Italian Albanian Armenian Chinese (Simplified) English Filipino French German Japanese Russian Spanish

Fondazione di Torcello da parte degli Altinati

Rate this item
(0 votes)

Le popolazioni in fuga del centro di Altino , minacciate dalle calate dei longobardi, non avevano alcun modo per difendersi dalla grave minaccia dell'invasione. Decisero allora di votarsi alla preghiera, per tre intere giornate, facendo penitenza e pregando per un segno che potesse indicare loro una via di fuga e un rifugio sicuro.

Durante questo momento di penitenza ecco infine che arriva loro un segno: si accorgono che tutti gli uccelli spiccano il volo portando con se i propri piccoli. Interpretato come un intervento della divina provvidenza, all'istante viene deciso di seguire la direzione presa dagli uccelli che li conducono quindi fino all'isola di Torcello. A guidare la popolazione i due tribuni Ario e Aratore, membri del clero di allora.

Arrivati sull'isola alla popolazione apparve una nuvola di un bianco intenso dalla quale fuoriuscì la dolcissima voce del Signore che impartì l'ordine di edificare in quel luogo una chiesa in suo onore. Allo stesso modo arrivo loro anche la voce della Madonna che diede lo stesso ordine, accompagnato dalla visione dell'isola fiorente e ricca di greggi.

Tutti udirono poi le voci di altri santi, come l'apostolo Pietro, Giovanni Battista, san'Antonio e santa Giustina e tanti altri. In loro onore vennero edificate chieste nelle zone limitrofe, come Murano e Burano, Mazzorbo, ecc.

Last modified onDomenica, 20 Settembre 2015 16:57

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.