Italian Albanian Armenian Chinese (Simplified) English Filipino French German Japanese Russian Spanish

La testa d'oro a Rialto

Rate this item
(1 Vote)

Ai piedi del ponte di rialto dalla parte di San Bartolomeo può destare sorpresa l'antica insegna della spezieria "alla testa d'oro": a quel tempo pochi sapevano leggere, e quindi l'insegna doveva essere facilmente riconoscibile da chiunque.

Si tratta di una testa d'uomo con la corona di alloro, e non si sa bene a chi fosse ispirata, forse a uno degli antichi proprietari della bottega, sul muro è possibile intravedere non del tutto cancellata dal tempo la scritta Theriaca d'Andromaco, ovvero un rimedio universale che si credeva potesse curare qualsiasi male. 

La scritta compare in quanto si riteneva che in questa bottega ne venisse prodotta la migliore qualità della città, preparata per tre volte all'anno secondo un rituale complicato (invece nelle altre farmacie l'autorizzazione era per farlo una sola volta l'anno). 

Dopo la caduta della Repubblica del 1797, in base l'unica farmacia che ancora produceva questo preparato fino ai tempi molto più recenti: negli anni 40 quando vennero introdotte delle norme per il controllo degli stupefacenti, venne eliminato l'oppio dalla lista degli ingredienti di questa ricetta particolare.

Last modified onDomenica, 20 Settembre 2015 16:53

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.