Italian Albanian Armenian Chinese (Simplified) English Filipino French German Japanese Russian Spanish

Risi e bisi

Rate this item
(1 Vote)

La ricetta che vi presentiamo è molto antica e nel corso della storia è stata molto variata. Diciamo che in qualsiasi famiglia può venire presentata con diverse varianti che però hanno sempre i loro fondamenti nelle tradizioni. 

Si tratta di un piatto sia invernale che primaverile e infatti lo vediamo comparire nei banchetti del Doge durante la festa di San Marco Evangelista ( il 25 Aprile ) tra tutte le altre pietanze offerte 

Dosi per 4 persone

300 gr riso

1 kg piselli freschi 

50 gr burro 

40 gr olio di oliva 

50 gr di pancetta 

30 gr di prezzemolo 

mezza cipolla 

1 litro di brodo 

50 gr di parmigiano grattugiato 

sale e pepe

 

 

Si parte con il soffritto di cipolla in olio e burro, assieme alla pancetta e poi vi si aggiunge il prezzemolo facendo attenzione che non si secchi troppo. Una volta che il soffritto sia pronto vi si aggiungono i pisellini, aggiungendo un bicchiere del brodo cuocendo fino a che non si assorbe tutto il condimento. 

Si aggiunge il riso e allo stesso tempo ancora brodo. Lo si lascia cucinare mescolando in modo tale che non si attacchi al fondo della pentola, ma dolcemente in modo tale che i piselli rimangano interi. Il brodo va aggiunto fino a che la cottura del riso non sia terminata. 

Va servita la minestra abbastanza liquida e una volta pronta la si mescola con un il parmigiano grattugiato. 

Una versione della ricetta, riservata ai banchetti del Doge prevedeva che al soffritto venisse aggiunta una parte dei piselli già precedentemente cotta e poi macinata con il passaverdura. Non veniva aggiunto alla fine il formaggio.

Last modified onDomenica, 20 Settembre 2015 17:04

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.