Italian Albanian Armenian Chinese (Simplified) English Filipino French German Japanese Russian Spanish

Abbacinatura

Rate this item
(0 votes)

Torniamo alle originei della repubblica, all'incirca nei primi tre secoli. Si tratta di una forma di tortura applicata ai dogi deposti e ai traditori, trasmessa dall'impero bizantino. Significa letteralmente accecare con bacino rovente. 

 

Al condannato che veniva punito si consentiva di continuare la propria vita, a patto che venisse privato di tutti i propri beni terreni. Essendo anche la vista un bene terreno, veniva tolta anche quella.

Sia a palpebre aperte o chiuse, attraverso l'uso di ferri roventi, oppure aceto bollente venivano feriti i bulbi oculari in modo tale da accecare il traditore.

Nelle forme più antiche , veniva procurata la cecità tenendo le palpebre forzosamente aperte ed esponendo il condannato al sole diretto.

Tra i dogi deposti e condannati a questa tortura si annovera nel 756 Diodato Ipato ( o Teodato ), quarto Doge della serie.

Last modified onVenerdì, 21 Ottobre 2016 07:22
More in this category: « L'istituzione del Doge

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.