Basilica di San Marco
Venicepedia.it

Basilica di San Marco

Chiese

Magnifico insieme di stili architettonici e decorativi diversi ( dal romanico al gotico ) , quali su tutti spicca lo stile bizantino.

Si tratta di una chiesa a croce greca sormontata da 5 cupole a bulbo, come modello della Chiesa dei Dodici Apostoli di Costantinopoli.
in origine si trattava di una cappella dedicata a San Teodoro da Narsete nel 552 ,  venne poi unita ad una nuova chiesa nel 828 sotto il Doge Giustiniano Partecipazio, pronta per accogliere le spoglie del nuovo Patrono della città, San Marco. Un terribile incendio la distrusse nel 976, e sotto il Doge Pietro Orseolo venne fatta ricostruire. I lavori vennero continuati da altri dogi fino alla consacrazione finale nel 1094 e diviene poi cattedrale solo nel 1807.

Le lunette della facciata sono decorate con raffinati mosaici fatti in varie epoche.   Interessante quello del 1270 che rappresenta l'arrivo del corpo di San Marco a Venezia.

Nella Loggia dei cavalli che sovrasta il portale principale, si trovano le copie dei quattro cavalli di bronzo dorato rubate dai veneziani durante il sacco di Costantinopoli del 1204 nella Quarta Crociata.

L'interno della basilica è quasi interamente ricoperto di mosaici e marmi orientali. Sotto l'altare maggiore di marmo riposano le spoglie di San Marco. 

Da ammirare la Pala d'Oro  , direttamente dietro l'altare, realizzata a Costantinopoli per il Doge Pietro Orseolo I nel 976.
Da vedere anche il Tesoro di San Marco e la Galleria dove sono esposti i cavalli originali in bronzo dorato.

Si dice che tra i bassorilievi sia scolpita anche l'effige dell'architetto della basilica: volendo costruirla come la chiesa più magnifica del mondo, chiese al Doge in premio di potersi raffigurare in una statua. Terminati i lavori, il Doge non fu pienamente soddisfatto dell'operato e così lo fece riprodurre nel bassorilievo mentre si morde un dito.

Informazioni aggiuntive

Ingresso:
Lun-sab 9.30-17.00 Dom e fest.  14-17.00 per saltare la coda si può pre-acquistare il biglietto sul sito www.venetoinside.com (ingresso Pala d'Oro, Galleria e Tesoro a pagamento)
Sestiere:
San Marco
Sito ufficiale:
http://www.basilicasanmarco.it/
Ultima modifica ilSabato, 02 Marzo 2019 17:49
(0 Voti)
Letto 173 volte