Lunedì, 03 Agosto 2015 00:00

Muoversi a Venezia

Rate this item
(0 votes)

Il metodo migliore per visitare la città è senza dubbio a piedi. Andare da un punto all'altro di Venezia senza utilizzare i mezzi pubblici , può essere fatto in poco meno che un'ora. Non essendo molto estesa come città, tutti i punti sono raggiungibili con una breve passeggiata.

Essendo le calli alcune volte piuttosto strette , la regola generale di buon comportamento è di tenere la destra. Tante volte capita di passare in vie molto affollate e se il flusso di persone viene bloccato, si creano grossi disagi sia per gli altri "turisti" che ai residenti. 

Per quanto riguarda soste per mangiare o altro, se non optate per un ristorante o in ogni caso un locale adatto, e preferite fare da voi con pranzo al sacco , ricordatevi che alcuni regolamenti comunali impediscono consumare pasti in prossimità di certe aree. 

Cercate di non lasciare rifiuti dopo il vostro passaggio e lasciare il posto che avete scelto per il vostro pranzo così come l'avete trovato. Inoltre per sedersi esistono aree attrezzate o le panchine pubbliche: sono molto più comode dei gradini d'ingresso delle case dei residenti; questi ultimi vi ringrazieranno. 

Un mito da sfatare è quello dell'andare in giro in barca : non è che ogni veneziano vada in giro con la propria barca...  anzi, la maggior parte neanche ne ha una o non ci è mai salito. Non si può fare il paragone con chi è abituato alla vita di città e pensa la barca sia come l'auto. Il più grosso problema poi e dove ormeggiarla; i posti barca sono pochi comunque a pagamento. 

In ogni caso la città e coperta nella sua interezza dalle linee di trasporto pubblico ACTV .   Se rimanate in città per più giorni è bene acquistare un biglietto valido per più ore / giorni. 

Additional Info

  • Sestiere: .
  • Apertura:

     

    .

  • Tariffa:

     

    .

  • Costruzione: .
  • Architetto - artisti principali: .
  • Fermata ACTV più vicina: .
  • Sito Web:

     

    .

  • Telefono: .
Read 989 times Last modified on Domenica, 20 Settembre 2015 17:16
More in this category: « I numeri di Venezia Vivere Venezia »